Stanchezza dopo le normali attività quotidiane? Ecco 5 abitudini che ti levano l’energia

Svegliarsi al mattino già stanchi, senza sapere il motivo. Eppure la spossatezza è sempre dovuta a qualcosa, un messaggio che il nostro corpo ci manda per dirci che abbiamo alcune cattive abitudini che ci rubano energia a nostra insaputa.

 


5 ABITUDINI CHE TI RUBANO L'ENERGIA

Per questo, il Mirror – nell’ambito della campagna ‘One You‘, lanciata dal dipartimento di Salute pubblica inglese – ha stilato una lista di 5 attività quotidiane che normalmente vengono svolte senza sospettare che il ‘furto’ di energia sia proprio dietro l’angolo.

1) Saltare la colazione è sempre sbagliato, ma iniziare la giornata con una dose di cereali zuccherati può esserlo altrettanto: il picco di energia portato dagli zuccheri in circolo nel sangue subirà infatti un inevitabile crollo a metà mattina. E allora meglio evitare, magari affidandosi a un primissimo pasto a base di amidi non raffinati, ad esempio con cereali o biscotti integrali.

2) Rimanere nella stessa posizione per lungo tempo – seduti sul divano o magari alla scrivania, in ufficio – ruba energia. Il motivo? Il corpo equipara l’immobilità al sonno. Per ovviare al problema, quindi, basterà letteralmente ‘stiracchiarsi’ con regolarità o, meglio ancora, camminare durante una pausa dal lavoro.

3) Le diete povere di calorie, specialmente quelle che forniscono meno di 850 calorie al giorno, vi faranno sentire molto più stanchi e potrebbero danneggiare la vostra salute in modi differenti. Se volete perdere peso, evitate soluzioni drastiche e tagliate semplicemente cibo spazzatura e carico di zuccheri, riducendo le porzioni. E ricordate che la perdita di peso non dovrebbe superare il chilo a settimana.

4) Agitarsi può causare un aumento di pressione e battito cardiaco, irrigidire i muscoli, portare affaticamento e mal di testa. Lo stress, insomma, porta con sé una miriade di problemi diversi e una cura rapida per farselo passare purtroppo ancora non esiste. Ma un approccio positivo ai problemi e alla loro risoluzione, unito a esercizi per il rilassamento dei muscoli, una dieta sana e bilanciata e, soprattutto, al parlare con qualcuno dei propri tormenti, può fare molto per aiutarvi a recuperare le energie perse nel rimuginare quotidiano.

5) Fare esercizio regolarmente è cosa buona e giusta, ma è altrettanto importante pianificare gli allenamenti in base al tempo libero necessario al recupero delle forze, che non deve mai essere troppo prolungato: due o tre giorni di fila stando fermi potrebbero infatti alterare le vostre abitudini, rendendovi più fiacchi.


FONTE: www.leggo.it

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi