Frecciarossa compie 10 anni. Più treni e collegamenti per l’estate

Le Ferrovie festeggiano il primo decennio di Alta velocità: 300 milioni di passeggeri trasportati. Dal 12 giugno la nuova offerta estiva: potenziate le tratte Roma-Milano, Roma-Venezia e Roma-Verona. Parte il servizio integrato con i bus


a cura di LUCIO CILLIS

trenitaliaROMA – Dieci anni di alta velocità a 300 all’ora. È il compleanno dei Frecciarossa dei record, con 300 milioni di passeggeri trasportati in 120 mesi e 14,4 milioni nel primo trimestre del 2016. Un passaggio che ha cambiato il modo di vivere il Paese e la vita e il modo di lavorare di moltissimi italiani.

E dal 12 giugno parte anche il nuovo orario estivo che punta a aumentare l’offerta per tenere alti i ricavi ottenuti dalla vendita dei biglietti. La parte del leone, come sempre, la fa il tragitto Roma-Milano che da domenica passerà da 86 a 90 corse giornaliere con un incremento forte fino a 38 collegamenti sul Roma-Venezia e a 16 per quelle dalla Capitale a Verona con Frecciargento.

Una delle novità della stagione, peraltro presentata anche dal concorrente Ntv su alcuni percorsi, è il “Freccialink” ovvero l’alta velocità di Trenitalia verso Siena, Perugia, L’Aquila, Matera e Potenza grazie a un servizio integrato Freccia e bus da 16 posti con wifi e gli optional dei treni, dedicato dalle stazioni Av di Firenze, Roma e Salerno. Altra notizia per gli amanti del mare e delle bellezze del Salento è il Milano-Lecce nei weekend e festivi. Novità anche per i padroni dei cani di grossa taglia (quelli piccoli già possono salire a bordo dei Frecciarossa) che potranno viaggiare in treno a 5 euro.

ll prossimo orario vedrà anche aumentare le corse effettuate con il nuovissimo Frecciarossa 1000, che, come spiega l’amministratore delegato di Trenitalia, Barbara Morgante, prima donna alla “testa” dell’azienda ferroviaria, “ad un anno dal suo esordio, con 5,2 milioni di chilometri percorsi, ha trasportato tre milioni e mezzo i passeggeri. Oggi contiamo 28 unità, per il primo trimestre 2017 sarà completata l’intera flotta, con 50 convogli”.

L’utilizzo e l’ingresso in forze del 1000 nella flotta, permetterà infine di ampliare il network Frecciarossa, utilizzando la versione ETR500 su altre rotte, in sostituzione dei Frecciabianca, come sull’asse padano Torino-Milano-Venezia o dei Frecciargento come sulla rotta Roma – Firenze – Bologna – Venezia.


FONTE: www.repubblica.it

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi